Gutenberg: cambia l’editor di WordPress


Tutto quello che devi sapere sul nuovo editor di WordPress: Gutenberg, la nuova versione di WordPress 5.0 cambia in meglio o peggio?

Il mese di dicembre WordPress ha lanciato una importante novità, WordPress 5.0. Sicuramente una delle modifiche più importanti apportate negli ultimi anni, il passaggio dal vecchio editor con il nuovo editor a blocchi Gutenberg.

In questa guida vedremo come affrontare Gutenberg, passo dopo passo, dall’installazione al suo utilizzo, come apprendere con facilità l’uso di sapere scrivere con il nuovo editor.

Questo tutorial è consigliato non solo per chi si sta avvicinando al nuovo editor ma è utile per tutte quelle persone che sono ancora indecise se aggiornare il nuovo WordPress oppure rimanere fino al 2021 con il vecchio editor.


Come installare Gutenberg

Per avere il nuovo editor potete installare semplicemente il Plugin Gutenberg se non volete aggiornare la versione generale del vostro Wp, oppure la nostra scelta consigliata, è di aggiornare la nuova versione di WordPress 5.0 dove automaticamente si installerà anche Gutenberg.
Vai su Bacheca -> Aggiorna WordPress ed eccovi che vi si è aggiornata la nuova piattaforma.

Ad oggi siamo arrivati alla versione WordPress 5.0.3 dove gli sviluppatori hanno rilasciato molte correzioni di bug e piccoli problemi di compatibilità con i diversi plugin.

Wordpress 5.0
Aggiornamento WordPress 5.0.3

Differenza tra Gutenberg e Classic Editor

Vediamo come i due editor si sono trasformati in questa interfaccia:

Il vecchio Classic Editor di Wordprress
Classic Editor


Come notate il vecchio editor di wordpress aveva una visuale di testo con pulsanti di formattazione molto simili a Microsoft Word. Quindi se prima il Titolo principale era disposto in alto ed era separato dal resto del paragrafo, ora invece nel nuovo editor, lo vediamo assieme in unico blocco.

Nuovo Editor Gutenberg


Così come per le Impostazioni di testo (dimensione formato, capolettera, ecc), e le impostazioni di colore sono situate nella barra laterale a destra e non più nella barra di formattazione in alto.

Il nuovo editor Gutenberg è focalizzato sui blocchi, ogni blocco ti permette di inserire testi, immagini, tabelle, file. E’ possibile creare ogni blocco con quel medesimo contenuto.


I blocchi sono elementi di contenuto che si aggiungono alla schermata di modifica per creare layout di contenuto. Ogni articolo che aggiungi al tuo post o pagina è un blocco.

La forza del nuovo editor è che permette di creare blocchi separati in modo da poter spostare sù e giù a seconda delle nostre preferenze.

Drag and Drop Paragrafo

 

Pubblicazione e opzioni del contenuto

Come avrete notato è migliorato anche la barra laterale del nuovo editor, dove troviamo anche la sezione di Yoast Seo per facilitare i tempi e tenerlo sempre sotto la nostra vista.

Pubblicazione Contenuto


Yoast Seo Laterale

 


Questa era solo una panoramica visuale di quello che il nuovo Editor Gutenberg offre ai vecchi e nuovi utenti.

Inoltre è possibile attribuire anche dei plugin aggiuntivi che offrono pacchetti di blocchi per il nuovo editor, vediamo quali sono:


Advanced Gutenberg

E’ dotato di diversi blocchi per elementi di contenuto popolari come slider, testimonianze, mappe, contatore, tabulazioni, prodotti di Woocommerce. Offre anche un controllo avanzato su quali utenti possono accedere ai blocchi in base ai loro ruoli utente.


Stackable – Gutenberg Blocks

Offrono la possibilità di creare fantastiche pagine e pagine di destinazione e sono ricchi di funzionalità come: lista icone, pulsanti call to action, blocco griglia immagini, contenitore prezzi ecc.


Editor Blocks for Gutenberg

E’ una raccolta di blocchi per creare pagine con tabella prezzi, background di immagini e colori anche per margine, elenco membri con layout a più colonne, ecc.


Se invece desideri ritornare al vecchio editor puoi attivare il plugin Classic Editor, così potrai continuare a lavorare in autonomia e sereno. Il plugin Classic Editor puoi installarlo tranquillamente senza frenare l’aggiornamento di WordPress stesso a 5.0.
Ma ti ricordo che utilizzare il nuovo editor è un modo per iniziare a masticare il nuovo editor e a saperlo sfruttare grazie alle sue potenzialità.

Ora che ti abbiamo spiegato l’uso di Gutenberg, pensi di essere pronto ad aggiornare la tua nuova versione? Per quelli che invece stanno già testando il nuovo editor cosa ne pensate? Fateci sapere qui sotto nei commenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *